Chirurgia

Chirurgia

La chirurgia orale è un ramo dell’odontoiatria che comprende differenti interventi chirurgici che interessano il cavo orale del paziente.

Le varianti di questa specializzazione Odontoiatrica sono differenti, perché differenti sono le possibilità che qui entrano in gioco nella cura del paziente.

Parliamo quindi di chirurgia estrattiva che si occupa principalmente delle estrazioni complesse dei denti, soprattutto se inclusi nell’osso. Questo caso riguarda soprattutto l’estrazione dei denti del giudizio o ottavi e di tutti quei denti come i terzi molari, che spesso non riescono a venir fuori in maniera naturale per mancanza di spazio o a causa di posizione scorretta.

Un’altra variabile attiene alla chirurgia delle lesioni cistiche e delle neoformazioni benigne del cavo oralee delle ossa mascellari. In questo caso, il trattamento prevede un intervento di chirurgia orale ambulatoriale.

La chirurgia pre-protesica è una declinazione della chirurgia orale che punta al perfezionamento di una cavità orale, scongiurando eventuali infezioni. In questo modo verrà, ad esempio, curata una cavità orale sui andrà posizionata una protesi. L’obiettivo, quindi, è quello di ottimizzare la morfologia della bocca così che l’Odontoiatra Protesista possa affrontare nel migliore di modi la ricostruzione, soprattutto quella supportata dagli impianti dentari.

Un’ulteriore declinazione della chirurgia orale è la chirurgia Ortodontica che comprende tutti quegli interventi volti a spostare e correggere il posizionamento dei denti, secondo la base mascellare. Solitamente questa tipologia di interventi avviene in anestesia generale e prevede l’utilizzo di un apparecchio Ortodontico.  L’obiettivo finale degli interventi di chirurgia ortodontica è quello di offrire all’Ortodontista la possibilità di allineare i denti, ricostruendo un rapporto ideale fra le arcate dentarie.